Biografia

Simone Pomata
Eccomi! - Agosto 2014

Mi chiamo Simone Pomata. Sono nato il 5 agosto 1992 a Bergamo e abito a Nembro (BG).

Nel 2009, a 16 anni, ho comprato la mia prima reflex, una Canon EOS 400D usata con l'obiettivo Sigma 17-70mm f/2.8-4.5 DC HSM, un "tuttofare" con il quale ho scattato tutte le mie foto per diversi anni. A gennaio del 2012, ho acquistato un'altra ottica, il Canon 10-22mm f/3.5-4.5 USM, un grandangolo spettacolare, tra i migliori per il formato APS-C, con il quale ora scatto la maggior parte delle foto. Nel 2013 l'otturatore della mia 400D ha ceduto e sono passato quindi ad una 600D. Nello stesso anno ho acquistato un terzo obiettivo che completa il mio corredo: il Tamron 70-300mm.

Scatto principalmente foto di paesaggi (sia naturali che artificiali) e di architettura.

Attualmente sono uno studente universitario e la fotografia è una delle mie più grandi passioni.

Dal maggio del 2012 gestisco il mio sito: SimonePomata.com scritto interamente da me in PHP e in altri linguaggi di programmazione. Dal settembre 2013 è online la versione inglese del sito.
Ad oggi il sito conta 29 articoli di qualsiasi livello, da quelli per i principianti a quelli per i più esperti, e 40 fotografie, che potete sfogliare nella sezione Gallery.

Dal 2013 tengo con cadenza solitamente mensile dei Workshop su Photoshop per condividere con altri fotografi tutto ciò cho ho appreso in questi anni sulla post-produzione digitale.

Ti invito a seguirmi anche sul Web:



Premi e riconoscimenti:

Dal 2013 non partecipo più a concorsi fotografici per scelta.
I concorsi hanno delle regole da rispettare su tema, composizione, post-produzione, ecc. e non posso permettermi di mettere dei paletti al mio stile fotografico solo per poter partecipare ai concorsi.
Ritengo che l'eventuale partecipazione ad un concorso debba essere funzionale allo scatto, e non viceversa. Non escludo quindi che in futuro possa tornare a partecipare a qualche concorso, proponendo foto che si addicono a quel concorso, ma non più scattando in base alle regole imposte dal concorso stesso.
La fotografia come ogni altra forma d'arte è uno strumento di creatività e comunicazione; ogni limitazione è superflua e controproducente.

Partecipo solo saltuariamente a contest online che hanno il pregio di non avere queste limitazioni e di essere ottime occasioni di confronto dato che vi partecipano i migliori paesaggisti al mondo. Uno di questi è Earthshors.org, che ogni 24 ore seleziona una foto del giorno.

  • 13 Maggio 2013 - Foto del giorno su EarthShots.org - Foto: Autunno in Valgoglio.
  • 16 Giugno 2013 - Foto del giorno su EarthShots.org - Foto: Vernazza.
  • 4 Ottobre 2013 - Foto del giorno su EarthShots.org - Foto: Glowing Glacier.
  • 2 Novembre 2013 - Foto del giorno su EarthShots.org - Foto: Cinque Terre - Manarola.
  • 26 Aprile 2013 - Foto del giorno su EarthShots.org - Foto: Luci a Riomaggiore.
  • 10 Marzo 2013 - Foto del giorno su Deviantart.com - Foto: Manarola - Cinque Terre.
  • 20 Luglio 2012 - Foto del giorno su Deviantart.com - Foto: Addio Monti.
  • Maggio 2012 - Concorso fotografico nazionale Comuni-Italiani.it: Finalista (in attesa della finale) - Foto: Gioco di riflessi.
  • Maggio 2012 - Concorso Talent Scout della rivista fotografica Ev-Magazine: Vincitore e pubblicazione sul numero di Maggio - Foto: Addio Monti.
  • Febbraio 2012 - Concorso fotografico nazionale Comuni-Italiani.it: Finalista (in attesa della finale) - Foto: Chiaro di Luna su Piazza Vecchia.
  • Marzo 2010 - Contest mensile Panoramio.com: classificato.
  • Luglio 2009 - Contest mensile Panoramio.com: classificato.



Stile Fotografico

Sono essenzialmente un paesaggista e prediligo sia il paesaggio naturale che quello urbano.
Le composizioni che preferisco in assoluto sono quelle in cui vi è una perfetta fusione tra elementi naturali e umani e l'orario che preferisco per questa tipologia di foto è la così detta "ora blu" ossia il crepuscolo e l'aurora. In queste situazioni ho scattato foto come Osservando Bellagio, Yellow Snake, Addio Monti.

Non amo particolarmente le lunghezze focali estremamente corte (grandangoli spinti) in quanto li trovo dispersivi nella maggior parte delle situazioni. Raramente scendo sotto i 15mm (24mm su FF) di focale.

La maggior parte delle mie foto sono attentamente studiate, non istintive. In fase di scatto spesso impiego diverse decine di minuti nella ricerca della composizione "perfetta". In Luna su Vernazza ad esempio ho ricercato durante il pomeriggio un angolo per uno scatto originale dell'iper-inflazionata Vernazza. Una volta trovata la zona, ho lavorato per più di mezz'ora sulla composizione, cercando di disporre nel modo più bilanciato possibile i diversi elementi: paese, rocce, barche, luna, cielo, acqua.

A ciò aggiungo spesso un taglio più pittorico che fotografico, ossia evito di tagliare gli elementi della composizione ma anzi li incornicio nel modo più elegante possibile per ricreare la stessa atmosfera che si trova nei dipinti e raramente nelle fotografie: la scena è chiusa e raccolta e l'osservatore non percepisce la continuità del paesaggio oltre la composizione; la reazione più frequente è "Sembra un quadro!". La foto di Vernazza linkata poco fa è un esempio di taglio pittorico.

Oltre a ciò aggiungo un attento studio delle varie condizioni metereologiche, delle stagioni, delle fasi lunari, dell'illuminazione artificiale e della presenza umana nei giorni precedenti allo scatto. L'applicazione di un mix ottimale e creativo degli strumenti di post-produzione è l'ultimo passo verso l'immagine finale.

I fotografi che preferisco e che mi hanno ispirato sotto alcuni aspetti sono Michael Anderson, Kah Kit Yoong, Marc Adamus, Patrick Di Fruscia, Darwin Wiggett. Tuttavia ho sempre mantenuto un mio stile personale piuttosto distante da quello dei fotografi citati, i quali sono paesaggisti puramente naturalisti o fotografi di viaggio. Il mio stile è più orientato verso il paesaggio rurale/urbano e decisamente diversi sono anche altri aspetti, come le composizioni e la post-produzione.




Simone Pomata
Io in Val d'Orcia (Toscana), Aprile 2012 - Canon 400D, Sigma 17-70mm

Attrezzatura:

  • Canon EOS 600D
  • Canon EF-S 10-22mm f/3.5-4.5 USM
  • Sigma 17-70mm f/2.8-4.5 DC HSM Macro
  • Tamron SP 70-300mm f/4-5.6 Di VC USD
  • Treppiede Vanguard VT-140H
  • Testa panoramica autocostruita
  • Scatto remoto e bolla a slitta